LA SCELTA DEL CAPORALE di Angelo Marenzana

LA-SCELTA-DEL-CAPORALEGenova, 1974. La città è stretta tra malavita, avvisaglie di terrorismo, servizi deviati e il fallimento di un istituto bancario consumato sulla pelle dei risparmiatori. Il Caporale, così battezzato per aver ucciso un tenente nel periodo di naja, viene reclutato come killer da Gaetano Corona.

Il suo compito è eliminare criminali di piccolo calibro, tossicodipendenti, gente della cui scomparsa nessuno ha da lagnarsi, men che meno giudici e poliziotti.

Tutto fila liscio fin quando il figlio dell’ultima vittima assiste all’omicidio del padre. E la vicenda calamita così presto l’attenzione pubblica. Il Caporale decide di abbandonare l’attività, ma per riuscirci, deve prima chiudere i conti col passato e coi boss, poco propensi a lasciarlo libero come un cane sciolto.

Il terreno comincia a scottare. Ricattato con l’imposizione di un nuovo delitto, quello di una prostituta d’alto bordo, accetta l’ultimo incarico. Ma allo stesso tempo elabora un piano di fuga. Senza sapere che qualcun altro sta pensando a lui…

Tra atmosfere noir e tensione, l’ennesima brillante prova letteraria di Angelo Marenzana.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in News, segnalazioni, recensioni, etc.

Lascia un commento, se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...