IL BADANTE di Simone Scala

Edmondo Cipolla vive da sempre in compagnia di sua madre, chiamata da tutti la Bersagliera per i suoi trascorsi militari, in un immaginario e minuscolo paesino di montagna, Virillo, abitato da un pugno di anime.

L’uomo conduce un’esistenza “scioperata” grazie ai soldi della pensione della Bersagliera, dedicandosi solo allo studio e ai suoi tanti svaghi “particolari”, finché un giorno non è costretto a trasformarsi in badante, a causa delle cattive condizioni di salute della madre. Nonostante non sia abituato al lavoro, Edmondo si rivela all’altezza anche se la sua esistenza cambia radicalmente, finché una tragedia improvvisa non lo pone con le spalle al muro.

Costretto perciò a una drammatica scelta, il badante si troverà invischiato in un’avventura surreale dal finale davvero imprevedibile.

Dopo “La ragazza di Venezia”, ecco una nuova fiaba moderna sul difficile rapporto intergenerazionale e sulla mancanza di lavoro nel nostro Paese. Con la speranza immutata di un domani migliore.

Simone Scala è nato a Senigallia (AN) nel 1971. Dopo aver conseguito la maturità classica, si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Urbino nel 1997. Docente precario fino al 2006, in seguito al superamento di un concorso pubblico entra in ruolo. Attualmente insegna Lettere presso il Liceo delle Scienze Umane ed Economico Sociale della sua città natale. “Il badante” è il suo secondo romanzo. Nel marzo 2015 pubblica il racconto fantasy in formato ebook “Lo stermi-nio” (Wizards & Blackholes Edizioni) a cui seguirà anche una versione in inglese. Nel giugno 2014 pubblica il racconto di fantascienza in formato ebook “Il Visitato-re” (Wizards & Blackholes Edizioni). Nel novembre 2013 pubblica il romanzo “La ragazza di Venezia” (0111Edizioni). Nel luglio 2010 pubblica “I Racconti della scure” (Edizioni Montag). Nel settembre 2008 pubblica la raccolta di racconti “La montagna dei vecchi tricicli” (MJM Editore).

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Le Vostre segnalazioni

Lascia un commento, se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...